Giovanni Pina

Giovanni Pina

Inizio la mia attività di pasticcere nella pasticceria di famiglia, nata ormai un secolo fa, nel 1920. Mio nonno, Giovanni Pina, diede vita al locale storico, che tutt’oggi funziona e ospita il laboratorio. 

Dopo circa 8 anni di apprendistato e vari corsi di perfezionamento, iniziano alcune esperienze internazionali, come quella a Le Cirque e al Waldorf Astoria Hotel a New York.

Successivamente, inizio a gestire personalmente l’attività di famiglia. Anni in cui fondo, insieme ad altri soci, l’AMPI – Accademia Maestri Pasticceri Italiani di cui sono stato per diversi anni il presidente. 

Dopo alcune apparizioni in TV, pubblicazioni di libri, articoli su riviste di settore e concorsi vari in giro per il mondo, oggi svolgo attività di consulenza e gestisco la mia pasticceria, mantenendo un mio personale approccio a questo settore. 

Dal 2019 è iniziata anche un’altra stimolante esperienza in Oriente, con l’apertura di alcune pasticcerie seguite e dirette personalmente.  

Il mio obiettivo primario? 

La ricerca dell’equilibrio di gusti, della fragranza o della cremosità delle strutture; la persistenza aromatica delle note gradevoli e della bellezza percepibile alla vista. 

Giovanni Pina

Per arrivare fin qui è necessaria preparazione e dedizione,
senza contare sull’improvvisazione.

Scopri il nostro servizio consulenza

Consulenze Giovanni Pina Pasticceria

Scopri la nostra pasticceria

Questo per me è la pasticceria,

il mio mondo.

Credo che la differenza sostanziale tra l’uomo e gli altri esseri viventi stia nel fatto che l’essere umano è dotato di creatività: riesce infatti a realizzare qualcosa partendo da qualcos’altro.

Se alla creatività viene applicata la razionalità nell’esecuzione (che vuol dire applicare velocemente degli schemi) e il rispetto per l’intima struttura degli elementi, si regala in sintesi la definizione di quello che considero il più bel lavoro del mondo: il pasticcere.